Moscato d’Asti D.O.C.G. ‘Fiori d’Acacia’

9,00 

Formato:

75 cl

COD: BSG08 Categorie: , Tag:

Informazioni aggiuntive

Peso 0,75 kg

Quick Comparison

ImpostazioniMoscato d'Asti D.O.C.G. 'Fiori d'Acacia' removeMonferrato DOC Dolcetto removePiemonte DOC Moscato Passito “18 Carati” removeBarbera d'Asti ''Ninssola'' D.O.C.G. removePiemonte DOC Rosato 2020 "Bocciolo di rose" removeBarbera d’Asti Superiore ”Anfiteatro” D.O.C.G. remove
Image
SKUBSG08GRA13GRA15RUG04GRA04RUG02
Rating
Price9,00 11,00 24,50 14,50 11,00 27,00 
Stock
Availability
Add to cart

Aggiungi al carrello

Aggiungi al carrello

Aggiungi al carrello

Aggiungi al carrello

Aggiungi al carrello

Aggiungi al carrello

Description

Formato:

75 cl

Formato:

75 cl

Formato:

375 cl

Formato:

75 cl

Formato:

75 cl

Formato:

75 cl
ContentVitigno: 100 % Dolcetto Epoca di raccolta: seconda decade di settembre Vinificazione: tradizionale in rosso, in vasche di acciaio, con medio - breve durata della macerazione. Affinamento: in acciaio Abbinamenti gastronomici: ottimo vino da consumare giovane, di facile beva, accompagna benissimo antipasti tipici monferrini, primi piatti poco elaborati, secondi di carni bianche, formaggi freschi come tomini o robiole. Servire a 18 / 20 °CVitigno: 100% Moscato Epoca di raccolta: seconda decade di settembre Appassimento: in apposite grate, con una durata che varia dai 60 ai 70 giorni in base alle annate. Vinificazione: in acciaio, separazione del mosto dalle bucce, tramite pressatura manuale. Lunga fermentazione che varia dai 25 ai 30 giorni, in base alle annate. Colore: giallo ambrato. Note Olfattive: fragranza che ricorda i sentori del miele di castagno, dolce ma non stucchevole con profumi che ricordano la frutta candita. Abbinamenti gastronomici: ideale con formaggi freschi erborinati, accompagnati da confetture acide oppure con varia pasticceria secca. Servire a  10 / 12 °C Grado alcolico: 12%Nei terreni a mezza costa esposti ad est nel 2013 è stato impiantato il nuovo vigneto di barbera ove prima vi era il noccioleto. Il terreno è argilloso/calcareo con una leggera presenza di sabbia. L’irruenza del nuovo vigneto unito all’esposizione ad est permette di ottenere un vino che ha i suoi punti di forza nella freschezza del frutto e nella facilità di beva. La vendemmia, effettuata manualmente, avviene alla fine di settembre in piccole ceste forate. Una volta in cantina l’uva viene diraspata e posta nei recipienti per la fermentazione. La macerazione dura circa 7-8 giorni a seguito dei quali il vino viene separato dalle bucce e posto in botti grandi di legno dove effettua la fermentazione malo lattica. Segue poi un periodo di affinamento in grandi vasche di cemento fino alla primavera successiva quando viene imbottigliato. Prima della commercializzazione si effettua un affinamento in bottiglia di minimo 30 giorni. Nel bicchiere il vino ha un intenso color rosso amaranto con riflessi violacei. Il naso è fresco fruttato e floreale, la bocca è piena, fresca e fruttata. Chiude con un retrogusto sapido dovuto alla caratteristica acidità della barbera. SUGGERIMENTO DEI FRATELLI: "con un buon piatto di tajarin con sugo d’arrosto"VitignoUve a bacca nera prodotte presso la nostra Tenuta Epoca di raccolta: ultima decade di settembre. Vinificazione: dopo sole 24 ore di macerazione, il mosto, separato dalle bucce, fermenterà in vasche d’acciaio per 10–12 giorni Affinamento: in acciaio. Abbinamenti gastronomici: ottimo come aperitivo, si accompagna benissimo a torte salate, freschi antipasti estivi e gustose insalate. Servire a 8 / 10 °CNei terreni esposti a sud tra il metà pendio e la sommità della collina (il bricco in dialetto astigiano) è posto il vecchio vigneto di barbera dal quale si può godere della splendida vista sull’anfiteatro naturale che le colline disegnano di fronte. La terra sotto il sole d’estate è bianca a testimonianza dell’alta percentuale di calcare presente e lo strato di sabbia posto in profondità permette di avere un buon bilanciamento idrico evitando gli eccessi di acqua così deleteri per la buona qualità dell’uva. La vendemmia, effettuata manualmente, avviene nella prima decade di ottobre in piccole ceste forate. Ogni anno si determina il momento della raccolta tramite verifiche continue, attendendo una leggera surmaturazione dell’uva. Una volta in cantina l’uva viene diraspata e posta nei recipienti per la fermentazione. La macerazione dura circa 10-12 giorni a seguito dei quali il vino viene separato dalle bucce e posto in botti grandi di legno dove effettua la fermentazione malo lattica. A seguito della malo lattica il vino prosegue il suo invecchiamento nelle grandi botti per minimo 14 mesi. Viene messo in bottiglia nella seconda primavera dopo la vendemmia e prima della commercializzazione si effettua un affinamento in bottiglia di minimo 2 mesi. Il colore è rosso carminio con riflessi granati che aumentano con l’invecchiamento. Il naso è ricco, caldo e complesso con sentori che vanno dalla frutta matura alle spezie. La bocca è opulenta e succosa, sorretta da una corroborante vena acida. Lungo e persistente si chiude con un finale fruttato che permanente. SUGGERIMENTO DEI  FRATELLI: “Con fritto misto alla piemontese o falsomagro (fassumauru)”
Weight0.750.750.750.750.750.75
DimensionsN/AN/AN/AN/AN/AN/A
Additional information
Peso 0,75 kg
Peso 0,75 kg
Peso 0,75 kg
Peso 0,75 kg
Peso 0,75 kg
Peso 0,75 kg